Configurare la QR-Fattura

Una volta che avete definito che tipo di QR-Fattura necessitate, siete pronti ad impostarla all'interno della sezione delle Banche.

Impostazioni > Banche > Modificare la banca 

Selezionare un nuovo profilo per iniziare l'impostazione per la QR-Fattura
La modifica di un profilo già esistente, non è permessa: una volta salvato, non è più possibile modificare il tipo di profilo.
In caso di errori o altro, siete obbligati a ricrearne uno nuovo.

Cosa fare con i vecchi profili PVR? Consigliamo di mantenere i vecchi profili, di modo che possiate ristampare delle fatture per chi ne facesse richiesta. Vale anche per una questione di sicurezza in caso di controlli o problemi con incassi futuri.

Le selezioni nell'immagine seguente, permettono di impostare la QR-Fattura come il risultato 1 di questo schema.

image-1591614428268.png

(1) Tipo

  • QR-Fattura (valido dal 1 luglio 2020)
  • Polizza PVR (vecchio sistema)

(2) Tipo QR-Fattura

  • QRR - Referenza QR
  • NON - senza referenza

(3) IBAN / IBAN QR: inserire il conto corretto a seconda di quanto necessario.

  • pt. (2) opzione QRR - Referenza >> inserire IBAN-QR
  • pt. (2) opzione NON - senza referenza >> inserire IBAN

(4) Importo libero: questo è selezionabile solo se al pt. (2) si seleziona NON - senza referenza

(5) Tipo foglio

  • Foglio A4 bianco = generazione della QR-Fattura come PDF inviabile per email
  • Foglio A4 perforato = stampa della QR-Fattura su carta da spedire via Posta

Consiglio: impostate 2 profili diversi, uno con la stampa su fogli bianchi ed un secondo con la stampa su fogli perforati, in questo modo sarete in grado di generare i 2 tipi di QR-Fatture a seconda delle esigenze.

(6) Pagabile a: inserire i dati del destinatario del pagamento

(7) Informazioni supplementari: testo che si può aggiungere alla fattura. Si po aggiungere del testo libero a piacimento, oppure usare delle variabili, queste:

{FP_INVOICE} : stampa il termine "Fattura" in 4 lingue
{NUM.INVOICE} : stampa il numero di fattura
{ID.INVOICE} : stampa il numero univo ID della fattura

(8) Conto tecnico PVR: corrisponde al vostro nr. identificativo presso la vostra Banca. È invariato rispetto a quanto usato con le polizze PVR.

(9) Nr. di ref. 27 cifre: l'utilizzo è invarito, permette a TotalGest di identificare quale fattura vi viene pagata (al momento dell'importazione dei pagamenti).
Si possono inserire diversi valori: nr. di cliente, nr. fattura, ID fattura e anche l'anno corrente.

È molto importante selezionare almeno 1 di questi valori, altrimenti TotalGest genererà tutte le fatture con il medesimo nr. di riferimento e voi non saprete più associare un pagamento alla sua fattura corretta.

Le prime cifre sono occupate obbligatoriamente da quanto inserito al pt. (8)

Ultimata l'impostazione, dovete validare le fatture stampandone 2-3 esempi e consegnandoli alla vostra Banca per un controllo.
Attendete quindi la conferma di correttezza da parte della Banca prima di procedere a generare QR-Fatture.

Alcune Banche lo richiedono in modo esplicito, mentre altre vi rimandano ad un check online.